Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Palazzolo - Acireale 0 a 0

 

Palazzolo Acreide, 8 ottobre 2016 – Tante palle-goal sprecate ed un predominio territoriale piuttosto netto, che, tuttavia, non è servito a conquistare la vittoria nonostante una grande prestazione: termina in parità, 0 a 0, l’anticipo della quinta giornata tra i gialloverdi di Pippo Strano e l’Acireale di Peppe Anastasi. 

Gara vivacissima allo “Scrofani Salustro” col primo tentativo che è dei granata, il cui calcio di punizione da posizione defilata di D’Agosta vede Aglianò respingere in angolo. Il Palazzolo non si fa intimidire e al primo affondo, dopo due minuti, sfiora il vantaggio con Marullo, il quale, sugli sviluppi di una rapida azione di rimessa, riceve da Concialdi e si trova tutto solo davanti al portiere Ferla facendosi respingere incredibilmente la sua conclusione ravvicinata. 

Al 25’ è Filicetti, con una punizione telecomandata da metà campo, a cercare di sorprendere l’estremo difensore granata con la palla che si alza di poco. 

Al 38’ sempre Filicetti, su punizione, sfiora la traversa mentre al 41’ l’Acireale si rifà vivo con un tiro da fuori di Contino parato in tuffo da Aglianò. 

Dall’altra parte, al 47’ del primo tempo, Concialdi si libera bene di un uomo provando a sorprendere Ferla con un tiro-cross che vede Messina sfiorare il pallone senza riuscire a toccarlo per mandarlo in rete. La seconda frazione di gioco si apre con una bella azione personale di Concialdi (sicuramente uno dei migliori in campo), che si libera di un avversario e mette in mezzo un pallone che Fabio Messina non riesce a tramutare in gol. 

Gli acesi rispondono con una conclusione da posizione defilata di D’Agosta respinta con i pugni da Aglianò ma l’occasione più ghiotta del match, al 55’, ce l’ha Marullo, che dopo la parata di Ferla sul colpo di testa di Messina, arriva sul pallone tutto solo calciando a botta sicura senza riuscire ad inquadrare lo specchio. 

La gara continua ad offrire spunti validi ed interessanti, e, col passare dei minuti, è soprattutto la squadra di casa ad esprimersi sempre meglio e a credere di più nella vittoria tenendo sempre in mano le redini del gioco. Nonostante i tantissimi attacchi dei gialloverdi, però, il gol non arriva e la gara termina in parità. 

Un punto che lascia l’amaro in bocca al Palazzolo, che mercoledì tornerà in campo nel ritorno degli ottavi di Coppa, e che, invece, va decisamente bene per la formazione ospite, che fino alla fine ha rischiato di capitolare ma è uscita indenne dallo “Scrofani Salustro”.

 

Palazzolo: Aglianò, Chiavaro, Boncaldo, Calabrese (71’ Grasso), Nobile, Ricca, Fichera (68’ Serrantino), Marullo, Messina (75’ Petrullo), Filicetti, Concialdi. A disp.: Sciuto, Figura, Russo, Musumeci. All.: Strano 

Acireale: Ferla, Godino, Zuccarelli, Arena (50’ Pjuca), Parisi, Pettinato, D’Agosta, Tosto (81’ Ambra), Contino, Cocimano, Biondo (34’ Floridia). A disp.: Arcoria, Bilotta, Fuscello, Spampinato, All. Anastasi 

Arbitro: Davide Faraon di Conegliano, assistenti Alberto Lo Presti e Giuseppe Minutoli di Messina

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.