Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Palazzolo Acreide, 24 ottobre 2016 – Il secondo successo in campionato, che rappresenta anche il sesto risultato utile consecutivo, rilancia fortemente le quotazioni del Palazzolo di Pippo Strano, che, dopo le gare di ieri, si trova a soli due punti dalle seconde e domenica prossima sarà di scena ad Avola, con il Real, formazione che, tra l'altro, è già stata battuta due volte agli ottavi di Coppa Italia. 

“Ma ad Avola, lo sappiamo bene, non sarà facile, - spiega il patron del Palazzolo Graziano Cutrufo – anche se, comunque, abbiamo ripreso a segnare ed in vista dei prossimi impegni non posso che essere ottimista. Eravamo reduci da tante buone prestazioni in cui era mancato soltanto il gol, e dopo la gara di sabato non posso che essere soddisfatto. 

Con la San Pio, una delle formazioni più forti del campionato, abbiamo giocato benissimo dimostrando ancora una volta di avere una grande difesa, visto che non abbiamo subito un tiro in porta, - ha aggiunto - e finalmente siamo riusciti anche a sfondare. Il compito più difficile, ora, sarà quello di trovare la continuità, oltre che nel gioco, anche nei risultati. Le prossime gare, a tal fine, sono molto importanti, - conclude Cutrufo - perchè solo se continuiamo a conquistare punti su punti possiamo essere tra le protagoniste del campionato”. Soddisfatti per motivi molto diversi, dopo le rispettive reti siglate sabato scorso nella gara vinta 2 a 0 con gli etnei, anche Peppe Grasso e Salvo Musumeci. 

“Sono reduce da un periodo difficile caratterizzato da un fastidiosissimo infortunio, – ha tenuto a sottolineare il centrocampista Grasso – però il peggio sembra essere passato e adesso dobbiamo fare il possibile per continuare a vincere. La nota positiva, oltre alla prestazione, è rappresentata dal fatto che sono arrivati i gol. Era ora, ma adesso non dobbiamo più fermarci”. 

“Questi tre punti, nonostante la classifica conti ancora poco, – ha ricordato l'attaccante Salvo Musumeci – ci danno morale e ci consentono di guardare avanti con grande fiducia. I prossimi impegni saranno fondamentali e faremo il possibile per ripetere ciò che di buono abbiamo fatto sabato. Sono contentissimo per il gol – ha aggiunto in riferimento al gran pallonetto che, sabato scorso, è valso la rete del definitivo 2 a 0 - e per la fiducia che il mister sta riponendo in me. Spero di continuare a fare bene e di raggiungere dei grandi risultati insieme a questo meraviglioso gruppo”.

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.