fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Spettacolo
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Genere: Teatro
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Ragusa, 24 settembre 2021 — Ripartono le attività culturali al Centro Studi Feliciano Rossitto di Ragusa.

Domenica 3 ottobre alle ore 17.30, nell‘auditorium del Centro Studi Feliciano Rossitto (Via Ettore Majorana 5), andrà in scena "Il canto della terra. Unità e parentela di tutti gli esseri viventi".

Si tratta di uno spettacolo di musica, canto, teatro e immagini.

 

Idea, testi e coordinamento: Pippo Antoci

Tecnico del suono: Davide Criscione

Scenografi: Bernard Leuchtenberger, Saro Spata

Macchinista: Carmelo Massari

 

– Saluto di Clorinda Arezzo (Assessore alla Cultura del Comune di Ragusa)

– Proiezione del video “Respiri iblei ai confini del deserto che avanza”, a cura del geospeleologo Rosario Ruggieri (presidente del CIRS Ragusa)

– Musiche del Trio Orpheus: Vincenzo Iacono e Ivan Scepi (flauto traverso), Giorgio Adamo (pianoforte)

– Imagine di John Lennon: Federica Bisceglia

– Dante: XXVI Canto dell’Inferno: Pippo Antoci

– Lettura drammatizzata degli attori del Centro Studi F. Rossitto: Giuseppe Antoci, Marco Antoci, Federica Bisceglia, Monica Bisceglia, Ornella Cappello, Vittorio Cutello, Salvatore Guastella, Andrea Piazza, Carla Piazza, Sara Piazza, Saro Spata.

 

L’iniziativa è promossa ed organizzata dal Centro Studi F. Rossitto, in collaborazione con Assessorato regionale ai Beni Culturali e Identità siciliana, Associazione Genius, Mondo di Luci, Cirs, con il patrocinio del Comune di Ragusa.

 

Info e prenotazioni al numero +39.0932.246583 / +39.331.2100522 fino ad esaurimento posti in base alle normative antiCovid; necessario munirsi di mascherina e green pass.

g. n.

 

 

Centro Studi Feliciano Rossitto


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry