fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Notizie tematiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ragusa, 30 Marzo 2018 – Ci sono occasioni che non capitano spesso nella vita e quella di realizzare una mostra negli Emirati Arabi forse è più unica che rara. Ma la fotografa Tiziana Blanco è una di quelle a cui tutto questo sta capitando come in un bel sogno che diventa realtà. Lei, infatti, è stata invitata a partecipare al ''Sharjah Heritage Days'' con una sua mostra personale sul patrimonio islamico in Sicilia, ‘Arab Heritage in Sicily’'. 

La mostra si terrà dal 3 al 22 aprile a Sharjah che è la capitale di uno dei sette Emirati Arabi Uniti, a mezz'ora da Dubai. Tiziana Blanco esporrà 22 immagini, un reportage che ha realizzato in questi mesi in tutta la Sicilia alla ricerca di testimonianze arabe nella nostra regione tra il IX ed il XII secolo. Tra le città fotografate ci sono Caltagirone, Noto, Montalbano Elicona (Messina), Palermo, dove la fotografa ha trovato numerosissime testimonianze e dove non è esclusa una sua futura esposizione. 

La mostra ‘Arab Heritage in Sicily’ fa parte di un progetto diretto da Ray Bondin per la valorizzazione del patrimonio arabo in Sicilia appunto. Ricordiamo che Ray Bondin da più di un anno è il consulente del Governo di Sharjah per il Patrimonio Mondiale, ed ha appena presentato la prima nomination per il riconoscimento dall'Unesco. Più di 70 paesi saranno presenti a questa fiera internazionale che dura quattro settimane e si terrà entro le mura del centro storico di Sharjah. Si stima che più di 400.000 persone visiteranno la fiera.

Il prossimo obbiettivo sarà quello di una mostra itinerante in tutta la Sicilia, su cui la fotografa sta già lavorando.

Molti ricorderanno la presenza della fotografa Tiziana Blanco a Ragusa dal 2005 al 2014 durante la sua collaborazione al Giornale di Sicilia e non solo. 

Tiziana è stata fotografa di scena del film di Beppe Cino, “Quell’estate Felice” girato interamente ad Ibla e provincia, realizzando poi un paio di mostre su quegli scatti di cui una a Ragusa sui ritratti di donna includendo donne comuni e attrici. Tiziana Blanco ha studiato fotografia allo IED (Istituto Europeo Design) di Roma dall’ ’89 al ’91, ricoprendo anche il ruolo di fotoreporter per vent'anni. 

La sua collaborazione di fotografa al Giornale di Sicilia è cominciata già a Siracusa, sua città natale e di residenza, dove ha lavorato anche per enti pubblici come il Comune e la Provincia. 

Già nel 2013 a Venezia, Tiziana Blanco ha avuto modo di farsi conoscere a livello internazionale partecipando ad una mostra dove è stata l'unica artista siciliana su 35 artisti stranieri che venivano prevalentemente dall'America e dalla Francia. Attualmente si occupa di eventi che hanno a che fare con la valorizzazione della Sicilia. 

Il settore turistico così come la comunicazione sono i suoi interessi principali. Molti siti internet si affidano alle sue foto per fare bella mostra di sé sul web.

 

Giovannella Galliano


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


RSS attualità


Libri di Salvo Micciché

La Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
La Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry