fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Notizie tematiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Siracusa, 11 luglio 2014 – Apre lo Sbocco 22 dell’Area Marina Protetta del Plemmirio. 

La nuova possibilità di accesso al mare, in piena zona “B” dell’oasi marina, in località Costa Bianca, avrà luogo in contemporanea alla inaugurazione del vicino Varco Ventitré, realizzato da privati, i quali muniti di tutte le autorizzazioni degli enti preposti, hanno lavorato in sinergia con l’Area Marina Protetta del Plemmirio allo scopo di rendere accessibile anche questo tratto di costa .

"Riteniamo l’apertura dello Sbocco 22 dell’Area Marina Protetta del Plemmirio – affermano il presidente e il direttore dell’Amp del Plemmirio Sebastiano Romano e Rosalba Rizza – un grosso risultato che è anche un bell’esempio di collaborazione tra pubblico e privato in quanto permetterà ai bagnanti di raggiungere facilmente questo bellissimo tratto di mare, gratuitamente e in tutta sicurezza. Siamo riusciti ad aprire un altro pezzo dell’Area Marina Protetta al pubblico".

L'ingresso è previsto superando il guardrail presso il Varco Ventitre, in modo da costeggiare senza rischi un tratto viario in cui i mezzi viaggiano velocemente, proprio a questo scopo i tecnici hanno convenuto di non consentirne l'accesso immediato, sul fronte strada.

Il percorso dello Sbocco 22 è stato realizzato mediante il montaggio di una rampa in legno per superare il dislivello dal piano strada e il proseguimento, in stabilizzato di cava, al fine di permettere il transito facilitato delle persone lungo tutta la linea di costa.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry