fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Religione
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Madonna delle lacrime a Raugsa

Grande partecipazione di fedeli e profonda fede per il reliquiario della Madonna delle Lacrime a Ragusa

Ragusa, 18 maggio 2019 – A distanza di vent’anni, il reliquiario della Madonna delle Lacrime, proveniente dal santuario di Siracusa, è giunto nella parrocchia del Sacro Cuore di Gesù nel capoluogo ibleo, per una due giorni di grande partecipazione e devozione da parte dei fedeli.

L’arrivo del reliquiario, previsto nella giornata di giovedì e portato nella chiesa ragusana dal sacerdote del santuario di Siracusa, reverendissimo don Enzo Candido, è stato caratterizzato da un’accoglienza straordinaria. Un momento di profonda fede che si è svolto nella caserma provinciale dei vigili del fuoco, in quanto il sito ricade nella parrocchia ospitante il reliquiario, ovvero quella del Sacro Cuore, alla presenza di tutti i vigili schierati in parata. Da lì, il reliquiario, contenente le lacrime di Maria, è stato portato in processione fino ad arrivare in parrocchia che, per l’occasione, è rimasta aperta fino a mezzanotte.

La giornata di venerdì ha avuto inizio di mattina con la santa messa per tutte le mamme e il contestuale affidamento alla Madonna, mentre nel pomeriggio, una serie di iniziative che hanno coinvolto tutti i fedeli accorsi in parrocchia, come ad esempio la proiezione del documentario storico che ha tracciato i momenti salienti del pianto della Madonna, verificatosi in un’umile casa di una coppia siracusana nell’ormai lontano 1953, e il concerto del coro-orchestra diretto dal maestro Giovanni Giaquinta.

Nel tardo pomeriggio, dopo la celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo di Ragusa, monsignor Carmelo Cuttitta, con il parroco del Sacro Cuore, Don Marco Diara, si è svolta la suggestiva e partecipata fiaccolata attraverso il corteo di fedeli. Il reliquiario è stato così portato in processione per le vie del quartiere fino a quando è stato riconsegnato a don Enzo Candido per essere riportato al santuario di Siracusa.

“Un evento importante che evidenzia quanto è forte la devozione alla Madonna”, le parole di don Marco Diara, parroco della chiesa del Sacro Cuore di Gesù “In questo mese dedicato a Maria – ha aggiunto - abbiamo voluto fortemente la presenza del reliquiario della Madonna delle Lacrime, per incrementare questa devozione. Purtroppo, talvolta la quotidianità ci allontana da quello che è vero ed autentico. Questi incontri, dunque, servono a dare una svolta nuova alla dimensione della nostra fede”. 

Lucia Nativo


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

Logo Ondaiblea


  

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry