fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Religione
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Modica, 29 aprile 2015  – Il prossimo 4 maggio, ricorre il IV Centenario del prodigioso rinvenimento  del quadretto della Madonna delle Grazie in mezzo ad un cespuglio di bosso che bruciava sulla collina di Monserrato. 

La Comunità si è preparata all’evento con un Giubileo, aperto il 4 maggio del 2014 dal Vescovo Mons. Antonio Staglianò, con l’incoronazione della venerata immagine della Vergine. L’anno giubilare è proseguito con una “Peregrinatio” del Quadro, che è stato accolto da 12 Comunità parrocchiali, 4 Comunità religiose e tre Residenze per anziani. 

Lunedì 4 maggio 2015, alle ore 19, il Vescovo di Noto presiederà la solenne concelebrazione, durante la quale proclamerà ufficialmente l’elevazione del Santuario a Basilica e consacrerà l’artistico altare in marmo. A conclusione sarà inaugurato con un concerto il vetusto organo restaurato. 

Il giorno dopo, 5 maggio, alle ore 19, presiederà l’Eucaristia il Cardinale Francesco Montenegro, Arcivescovo di Agrigento, e inaugurerà una mostra di foto e disegni dei ragazzi ospiti del Centro di accoglienza per immigrati di Pozzallo. 

Sono inoltre in programma tre conferenze: mercoledì 6 maggio, don Fortunato Di Noto, fondatore dell’associazione Meter per la lotta alla pedofilia, tratterà il tema: “Non lasciamo i nostri figli soli nel buio della rete”; mercoledì 13 maggio, il Prof. don Chino Biscontin, docente di Teologia a Venezia, relazionerà su “Dio ha guardato l’umiltà della sua serva” e infine venerdì 22 maggio, il Prof. don Corrado Lorefice, docente di Teologia morale all’Istituto Teologico S. Paolo di Catania, tratterà su “La Chiesa, popolo di Dio ‘in uscita’”. 

Giovedì 21 maggio, si terrà la rappresentazione del Rosario antico “La cruna, u Verbu e la Maronna” e  sabato 23 il Concerto, per coro e orchestra, del Coro Claudio Monteverdi. 

La festa, domenica 17 maggio, vedrà un susseguirsi di Celebrazioni Eucaristiche dalle ore 6 alle ore 19. L’ultima sarà presieduta dal Vescovo emerito di Noto, Mons. Giuseppe Malandrino. A seguire la processione con il simulacro della Vergine. Martedì 26 maggio, il Santuario ospiterà inoltre la Giornata Mariana Sacerdotale regionale. 

In serata, alle ore 19, il Vescovo di Ragusa, Mons. Paolo Urso, presiederà l’Eucaristia. 

Lungo il mese si susseguiranno i pellegrinaggi delle Comunità parrocchiali. Domenica 24 sarà inaugurata una mensa per i bisogni di persone in difficoltà.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry