fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Libri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Autore: Gaspare Cudia
Editore: Albatros
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Pozzallo, 23 gennaio 2019 – Il 26 gennaio 2019 alle 18:30, allo Spazio Cultura Meno Assenza (Corso Vittorio Veneto 341 Pozzallo) sarà presentato, a cura della Libreria Parnaso, il libro “Mondo - Il diavolo non ama la brava gente” di Gaspare Cudia (Albatros, 350 pp., con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Pozzallo.

 

«A Mondo, piccolo e singolare paese del Nordest, popolato già da anni da nordafricani, musulmani e italiani di varia provenienza, è arrivato un nuovo prete: i suoi abitanti non sono mai stati particolarmente fortunati con i religiosi di vario genere, per questo inizialmente diffidano di don Giuseppe, un sacerdote sulla quarantina che pare sia stato trasferito lì dalla Calabria per punizione. La sua affabilità e il suo carattere aperto e diretto divengono ben presto facile combustibile per alimentare le chiacchiere di paese, tanto da cagionargli la nomea di “fimminaru”. La maldicenza, veicolata con troppa leggerezza di bocca in bocca, sarà la causa di una terribile tragedia, da cui Mondo rinascerà come una comunità del tutto nuova, quasi utopistica: i suoi abitanti, rinunciando ad alcuni presunti vantaggi del progresso, riscopriranno antiche tradizioni, si apriranno a nuove culture e diverranno ben presto esempio di pacifica e proficua convivenza tra popoli. Un equilibrio delicato, che nuovi arrivati potrebbero turbare... Ambientato sul finire del Novecento, poco prima che i nodi dell’intolleranza venissero al pettine nella maniera più terribile ed eclatante, Mondo disegna con grande lucidità e un pizzico di ironia un’alternativa possibile, sebbene difficile, a una realtà che ormai da troppo tempo ha mostrato il suo lato più disumano».

 

Gaspare Cudia è nato in Francia nel 1958. A 3 anni arriva a Firenze col resto della famiglia. La formazione è quindi fiorentina integrata però dall’amore per la Sicilia, regione da cui provengono i genitori e in cui va regolarmente in vacanza fin dall’infanzia. Impegnato da decenni nel volontariato, da più di dieci anni vive insieme alla moglie, sposata oltre 37 anni fa, a Pozzallo in provincia di Ragusa dove svolge la professione di agente di commercio nel campo delle energie rinnovabili. Mondo è la sua prima pubblicazione.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

Logo Ondaiblea


  

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry