fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Libri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Autore: Domenico Pisana
Editore: Armando Siciliano
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’Editore Armando Siciliano pubblicherà nei prossimi giorni un nuovo libro di critica letteraria di Domenico Pisana

 

Modica, 28 giugno 2020 — Viaggio nell’area aretusea. Percorsi di poesia narrativa saggistica, 232 pagine, è il titolo del volume, in cui Pisana si occupa di alcuni poeti, scrittori e saggisti dell’area aretusea del Sud est siciliano: Giovanna Alecci - Giuseppe Blandino - Nicola Bono - Corrado Calvo - Luca Campi - Corrado Di Pietro - Angelo Fortuna - Salvatore Ignaccolo - Pina Magro - Piero Meli - Gioia Pace - Ignazia Iemmolo Portelli - Maria Lucia Riccioli -  Annalisa Stancanelli - Stefano Trombatore.

L’opera è un percorso che fa interagire sensibilità letterarie diverse, ma animato dal bisogno di mettere in luce «l’identità collettiva» contemporanea di un’area geografica della Sicilia, quella che viaggia tra gli iblei e l’aretuseo, ove, come già in passato, è presente una vivacità culturale rilevante, di cui gli autori presi in esame sono una testimonianza apprezzabile nella sua oggettiva espressione.

Il lavoro critico punta lo sguardo sia su opere poetiche, sia di narrativa e saggistica, focalizzando le coordinate portanti ed essenziali dei testi presi in esame, i quali si integrano nell’unità di una dichiarazione di congruenza ad un insieme, ad una prospettiva cognitiva, filosofica, antropologica, etica ed estetica, di cui il poeta o lo scrittore è implicitamente portatore.

«Se – dice  Domenico Pisana citando lo scrittore Samuel Johnson – ‘la peggiore cosa che si possa fare a uno scrittore è non parlare delle sue opere’, la scelta, per noi, di parlare di questi autori contemporanei operanti nell’area siracusana, rappresenta il bisogno di costruire una “testualità della cultura” alla luce dell’impegno letterario di ognuno, proteso a implementare la crescita umana, sociale e culturale del territorio del Sud est della Sicilia».  

Il saggio offre di ogni autore brevi note biografiche e un’antologica di testi che disegna i “mondi possibili” di un patrimonio letterario declinato con creazioni artistiche efficaci e stimolanti. Le poesie o i racconti scelti sono parti della struttura generativa dell’opera, e tendono a evidenziarne i livelli costitutivi: tematico, ideologico, simbolico, stilistico, metanarrativo, discorsivo.

«Questi autori del siracusano – prosegue Pisana – sono poeti e scrittori accomunati dal linguaggio dell’essere, della spiritualità, dei principi etici, dei valori, e che con le loro opere forniscono un importante contributo di riflessione alla società contemporanea, sollecitando il bisogno di diventare costruttori di bellezza testimoniata attraverso il nesso tra etica ed estetica che pervade ogni forma di arte e letteratura». 

 

Salvo Micciché

 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry