fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Scicli
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Scicli, 15 luglio 2020 — Comincia venerdì 17 luglio la stagione delle passeggiate estive di Tanit che, come da tradizione ormai, accompagneranno durante la bella stagione sciclitani e viaggiatori desiderosi di scoprire gli angoli più nascosti e le meravigliose opere d’arte di Scicli. 

Sono quattro gli itinerari proposti dall’associazione sciclitana che dal 17 luglio all’11 settembre saranno proposti a cadenza bisettimanale a luglio e settembre e trisettimanale ad agosto.

Si parte con quello che è sicuramente il percorso più suggestivo, Al calar della notte, nel quale si scopriranno, alla luce dei caratteristici lampioni gialli, gli scorci più suggestivi e panoramici della città, lungo i vicoli medievali delle cave sciclitane. Tra basole e luce, invece, è un viaggio negli straordinari spazi barocchi tra chiese e palazzi monumentali che saranno poi illustrati più nel dettaglio nei Ritratti di quartiere tra San Giuseppe, San Bartolomeo e Santa Maria la Nova. Infine, non poteva mancare La Scicli di Montalbano per gli appassionati della fiction televisiva più importante della televisione italiana. 

La prenotazione alle passeggiate di Tanit è obbligatoria e a numero chiuso scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonando ai numeri 3389516460 e 3388614973 e, successivamente, compilando il relativo modulo al link https://forms.gle/aSy85mynDb2Cv2ap8.

Non resta che munirsi di scarpe comode, bottiglietta d’acqua e mascherina per cominciare un’altra estate sulle orme dei seguaci della dea Tanit. 

s.m.

Scicli


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry