fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Rosolini, 2 dicembre 2016 – A pochi mesi dall’inizio dell’anno scolastico,  nuovo vertice a Palazzo di Città  sulle problematiche dei vari istituti comprensivi cittadini. Alla riunione, promossa dal Sindaco Corrado Calvo e dall’Assessore alla Pubblica Istruzione Giorgia Giallongo,  hanno partecipato il Responsabile  del Settore Pubblica Istruzione Salvatore Covato, Dirigenti dei tre Istituti Comprensivi Scolastici, Andrea Macauda, Giovanni Di Lorenzo e Maria Teresa Cirmena (vicario).

L'incontro,  svoltosi in un clima di sereno e costruttivo confronto,  è valso a fare un quadro generale della situazione dei vari  Istituti e Plessi scolastici di pertinenza comunale , delle varie problematiche  emerse in questo periodo.  I dirigenti hanno esposto le rispettive richieste per un ulteriore miglioramento degli edifici scolastici mentre  gli amministratori hanno illustrato gli interventi in itinere. 

L’incontro verteva sulla problematica degli arredi scolastici, nel quale si è adottato il criterio dell’equità secondo il numero dell’utenza scolastica presente nelle nostre scuole. Pertanto, in virtù delle somme assegnate a ciascuno, ogni Dirigente avrà la possibilità di impinguare l’arredo scolastico ( banchi, sedie e suppellettili vari…..) secondo le proprie necessità.  

“Come Amministrazione Comunale - affermano  il Sindaco Calvo e l’assessore Giallongo  – abbiamo  più volte ribadito che sul settore scolastico, importante e significativo, avremmo avuto una particolare attenzione. La scuola rappresenta la culla della cultura e come amministratori abbiamo il compito di profondere il massimo delle energie e delle risorse per creare le migliori condizioni affinché i ragazzi possano trovare un ambiente degno nel quale poter svolgere le attività scolastiche.  Per raggiungere tali  obiettivi, infatti, ritengo che debba esserci un rapporto sinergico costante e continuo, anche durante l’anno scolastico, con gli operatori, ovvero dirigenti scolastici e docenti . Nel corso dell’incontro abbiamo voluto rimarcare ai dirigenti scolastici  che, per quello che è nelle nostre competenze e nelle nostre potenzialità economiche, l’Amministrazione Comunale cercherà di andare incontro a tutte le esigenze che di volta in volta si presenteranno”.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry