Notizie tematiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Un flash mob in piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa sul diritto d’amare. Lo ha promosso Anfass e ha visto la partecipazione delle associazioni della rete comunale “I petali del cuore”

 

Ragusa, 12 agosto 2014 – Il diritto d’amare: è il messaggio lanciato domenica sera, in piazza Duca degli Abruzzi, durante il primo flash mob promosso dall’Anfass onlus di Ragusa e dalle associazioni della rete comunale “I petali del cuore” incoraggiata dall’assessore ai Servizi sociali Gianflavio Brafa. 

Le altre associazioni protagoniste dell’iniziativa sono state: “Quattropassincompagnia”, Lilt, Adra, Ail, Bucaneve, GreenBike, Asnas. Il messaggio che si è scelto di lanciare, “Il diritto d’amare” per l’appunto, è il tema che Anffas onlus Ragusa insieme con le altre associazioni ha scelto di affrontare quest’anno. 

È un articolo della convenzione Onu dei diritti delle persone con disabilità. Il flash mob è stato così caratterizzato: alle 20 in punto, senza alcun preavviso, è stata fatta riecheggiare, in piazza, la canzone “Halo” di Beyoncé e tutte le coppie accorse per l’evento, pubblicizzato in precedenza tra la rete delle suddette associazioni, si sono abbracciate tra loro per tutta la durata del brano. C’erano numerosi disabili. Ovvio lo stupore tra la gente presente in piazza e i passanti che sono rimasti a guardare mentre i protagonisti del flash mob continuavano a rimanere abbracciati, sorridenti e felici. 

Numerose le coppie che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento. Inutile aggiungere quanto sia stato belle vedere tutti quei ragazzi consapevoli del loro gesto e di essere punto di riferimento del momento proprio per avere scelto di lanciare quel messaggio speciale. Inaspettata, poi, la visita dei protagonisti del libro di Fulvio Ervas “Se ti abbraccio non aver paura”. “Padre e figlio – dice Fabio Di Benedetto dell’associazione “Quattropassincompagnia” – si sono trovati nel posto giusto al momento giusto, con un tempismo perfetto direi. E la loro presenza, in questa occasione, ci ha fatto emozionare ancora di più”. Basti pensare che nel testo della canzone si sente dire: “Da qualsiasi parte mi volti, ora sono avvolta dal tuo abbraccio”. Le associazioni, poi, hanno ringraziato l’assessore Brafa per avere istituito la rete delle associazioni cittadine. 

“Lo vedo – ha detto Brafa – come un modo per collaborare assieme per il bene della nostra città e di chi ci abita e ha bisogno. Ritengo sia fondamentale operare in stretta sinergia per risolvere i problemi. E muoversi in rete è un primo passo fondamentale”.

 

Fabio Di Benedetto (Associazione “Quattropassincompagnia”)

 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.