Libri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
  • Autore: Salvo Micciché
  • Editore: Biancavela - Il Giornale di Scicli

Ragusa, 3 maggio 2017 – Maggio: il mese dei libri. Due appuntamenti per presentare il nuovo libro di Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica - con appendice araldica, Biancavela Edizioni - Il Giornale di Scicli (327 pagine), pubblicato nel mese di marzo del 2017.

È un saggio storico-etimologico sulla storia dei cognomi e dei luoghi di Scicli ("Etimologia e storia dei cognomi e dei luoghi di Xicli"), che comprende ampi repertori di onomastica, toponomastica, storia locale, araldica. L'Autore, già nel 1991, per le edizioni de Il Giornale di Scicli, aveva presentato il suo primo volume dedicato alle famiglie sciclitane.

Nel libro si possono leggere citazioni dall'opera di Elio Militello, Guglielmo Pitrolo, Pietro Militello, Paolo Militello, Paolo Nifosì e di alcuni archeologi e storici iblei, e interventi di Giuseppe Nativo e Stefania Fornaro. Prefazione di Giuseppe Pitrolo, Postfazione di Giuseppe Nativo.

Carmelo Errera ha curato la realizzazione grafica dello stemma rio (appendice araldica) coinvolgendo gli alunni dell'Istituto Comprensivo Dantoni (ex Micciché - Lipparini) di Scicli, che hanno disegnato alcuni degli stemmi riprodotti (a colori).

 

Il primo appuntamento è previsto per sabato 13 maggio alle ore 19 presso il Caffè Letterario Vitaliano Brancati, al Torrente Aleardi, a Scicli (Palazzo Susino, non distante dalla libreria Don Chisciotte).

Giuseppe Pitrolo, Giuseppe Nativo e Stefania Fornaro presenteranno il libro ai lettori, intervistando l'autore. È previsto un colloquio con il pubblico.

L'incontro fa parte delle "Sere di maggio al Torrente Aleardi" del Brancati e si inserisce nel programma del Comune di Scicli, "Maggio, mese del libro".

 

Il secondo appuntamento è previsto per venerdì 19 maggio alle ore 18 presso la Libreria Flaccavento (Via Rapisardi 99, difronte Posta) a Ragusa.

Stefania Fornaro e Giuseppe Nativo dialogheranno con l'autore (intervento anche di Giuseppe Pitrolo). Seguirà dialogo con il pubblico.

2

Maggio, il mese del libro. Al Brancati (Scicli) le sere di maggio

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.