Ragusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Ragusa, 21 gennaio 2015 – Oggi alle 10 il Dirigente del Compartimento Sicilia Orientale della Polizia, dott. Cosimo Maruccia, ed i rappresentanti di tutti gli uffici della Polizia Stradale, aventi sede nelle provincie di Catania, Messina, Ragusa, Siracusa ed Enna hanno tenuto una riunione operativa presso il Comune di Ragusa, nell’ambito della quale è stato reso omaggio alla città di Ragusa ed al sindaco Federico Piccitto. 

Le riunioni compartimentali, generalmente, in passato venivano fatte presso la sede del Compartimento a Catania. Il nuovo Dirigente del Compartimento Sicilia Orientale, dott. Cosimo Maruccia, insediatosi il 1 novembre 2013,  ha voluto che le riunioni fossero itineranti, per conoscere meglio il territorio ed affrontare le tematiche connesse alla viabilità. 

In tali occasioni, oltre ad aspetti operativi, vengono discusse ed analizzate le direttive del Dipartimento della P.S. e del Servizio Polizia Stradale, avente sede in Roma, emanate sulle materie più diverse, soprattutto, sul tema dei controlli nel campo dell’autotrasporto di persone e cose.

In seno a tale riunione, alle ore 10.30, è stato presentato il progetto ICARO 2015, “Usa la bici in sicurezza” unitamente al Sindaco ed al Presidente della Federazione Ciclistica Regionale Salvatore D’Aquila, che prevede cicli formativi in materia di sicurezza stradale nelle scuole medie ed elementari della provincia da parte degli agenti della Polizia Stradale di Ragusa.

 

Quest’anno il progetto mira appunto ad un uso corretto e sicuro della bici, al fine di tutelare gli utenti deboli della strada, che spesso sono vittime di gravi incidenti stradali.

Alla fine dei corsi, gli alunni, insieme ai genitori, ed ai cittadini che vorranno partecipare, gratuitamente, prenderanno parte alla manifestazione conclusiva a Marina di Ragusa prevista per il prossimo 9 maggio 2015, alle ore 9.00.

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.