Ragusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

II Edizione

 

Ragusa, 20 aprile 2015 – Il progetto, ideato dalla Polizia Stradale di Ragusa, parte dalla triste evidenza che sulle strade italiane, ogni anno, in tanti sono a perdere la vita (3.385 ultimo dato ISTAT) e che ancora oggi, la principale causa di morte per i giovani di età compresa tra i 15 ed i 30 anni è l’incidente stradale.

A Ragusa, lo scorso anno, ci sono state 18 vittime sulla strada; sebbene il numero si confermi come valore più basso degli ultimi 15 anni, 10 delle 18 vittime erano motociclisti; 8 di età compresa tra i 15 ed i 30 anni.

Dal momento che il 97% degli incidenti sono causati dal mancato rispetto del Codice della Strada, la Polizia Stradale vuole puntare alla riduzione delle vittime per incidenti stradali anche con questa iniziativa, mettendo insieme la sana allegria, che è l’arte nelle sue varie forme (musica, teatro, ballo ed i fumetti) ed il tema serio della sicurezza stradale, facendo  diventare i principali protagonisti del messaggio proprio gli studenti.

La II Edizione del progetto “Faranno strada……di sicuro. Giovani Artisti per la Sicurezza Stradale”, resa possibile grazie al patrocinio del Comune di Ragusa ed alla collaborazione del Provveditorato agli Studi, della Consulta Provinciale Studentesca, alla consulenza del Capo Redattore de La Sicilia Michele Nania, del Maestro Peppe Arezzo e del Direttore dell’Associazione “Ragusani nel mondo” Sebastiano D’Angelo, porterà i giovani artisti delle scuole superiori della provincia di Ragusa ad esibirsi il prossimo 22 aprile, alle ore 09.30, al Palatenda di Ragusa, di fronte ad un migliaio di studenti loro coetanei (delle scuole; gli Istituti “E. FERMI”, “F. BESTA”, “UMBERTO I”, “G. FERRARIS”, “G.B. VICO” di Ragusa; I.I.S.S.“Q. CATAUDELLA” di Scicli; I.I.S.S “G. LA PIRA” di Pozzallo, I:I.S.S. “E. FERMI”, “G. MAZZINI” e “G. MARCONI” di Vittoria ). 

L’evento del 22 aprile, presentato dalla giornalista CATERINA GURRIERI, vedrà la partecipazione dei seguenti artisti professionisti:

per la sezione fumetti e testi, Luigi Corteggi, Alessio Maruccia e Michele Arezzo; 

per la sezione musica e canto, il gruppo rapper “Onorata Società”; il tenore Lorenzo Licita;  Peppe Tringali, Filippo Di Pietro, Vincenzo Fontes, Carlo Cattano, Maurizio Diara, Stephanie Penna, Giulia Casamichele, Alessia Licitra, la “Peppe Arezzo Orchestra”; il percussionista Marco Selvaggio; il gruppo jazz “Roberta Maci jazz quartet”;

per la sezione teatro, il Direttore artistico del Teatro comunale “Vittoria Colonna” Massimo Leggio;

per la sezione ballo, la “Compagnia di ballo del MASD” di Emanuela Curcio.

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.