Scicli
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

L’Associazione EsplorAmbiente organizza per martedì 12 agosto l’8° Trekking Cittadino, a Scicli

 

Scicli, 8 agosto 2014 – Dopo il raduno delle ore 19:00, in Via F. M. Penna (vicino Chiesa di San Michele), per effettuare le iscrizioni dei partecipanti, intorno alle ore 19:30 avrà inizio l’8° Trekking Cittadino di Scicli. Il percorso, lungo circa 2,25 Km, si snoderà principalmente per le viuzze pulite e silenziose della Scicli antica. Numerose le tappe dove verranno spiegate, da esperte guide, le storie dei vari monumenti siti lungo il percorso.

Dopo la stessa Via F. M. Penna e la Via Aleardi, il gruppo si sposterà verso il Corso Mazzini ove è presente la Chiesa del Gesù e quindi si arriverà in Piazza Italia.

Inedita quest’anno sarà la tappa al Convento del Ritiro, per questo una dovuta riconoscenza va ai proprietari, quindi di seguito si proseguirà verso il quartiere di San Bartolomeo e Piedigrotta. Dopo un breve passaggio alle pendici del quartiere troglodita di Chiafura, percorrendo la Via Loreto si arriverà di fronte al Palazzo Beneventano (bene UNESCO) e quindi proseguendo per il Quartiere Consolazione, si arriverà alla fine.

Quest’anno un doveroso ringraziamento va a tutte le pizzerie di Scicli che hanno sponsorizzato la manifestazione offrendo le loro speciali pizze da far degustare ai partecipanti. Dopo l’arrivo, verso le 22.30 alla Chiesa di San Vito, sede del museo storico-naturalistico degli Iblei, gestito da Esplorambiente, un concerto di musica popolare ad opera dei gruppi Cordasicula e Aranira, un duo il primo, un trio il secondo che suoneranno insieme, intratterrà gli escursionisti che potranno cimentarsi anche nel ballo. Non resta che partecipare (massimo 150 partecipanti).

 

***

CONSIGLI UTILI ED IFORMAZIONI: Durata intera serata - Tel.: 338.3610389

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.esplorambiente.it - Tel.: 338.3610389

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.